Translate

Foto dalla Pinacoteca

col03
col03

The Parade – La Sfilata

L’attesa è stata lunga ma dopo un anno, grazie alla coraggiosa Cineclub Internazionale Distribuzione, dal 9 maggio sarà possibile ammirare nelle sale italiane il film The Parade – La Sfilata, vincitore del premio del pubblico a Berlino 2012 ed al Festival GLBT di Torino 2012, dove avevamo già avuto modo di apprezzarlo.
Una scelta in contro tendenza quella della piccola Cineclub Internazionale Distribuzione che speriamo possa vedere premiato il coraggio dimostrato da una folta presenza di pubblico. Controllate i cinema della vostra città e se lo vedete in programmazione correte a vederlo non rimarrete affatto delusi .

 

The Parade – La sfilata

Titolo  Originale: Parada, 2011

Regia: Srdjan Dragojevic
  • Con: Nikola Kojo, Milos Samolov, Hristina Popovic, Goran Jevtic, Goran Navojec, Dejan Acimovic, Toni Mihajlovski, Natasa Markovic, Mladen Andrejevic, Relja Popovic.
  • Distributori: Cineclub Internazionale Distribuzione
  • Genere: Commedia, Drammatico
  • Durata: 115′
  • Data di uscita: 09-05-2013

Trama: Limun è stato un eroe di guerra e ora è un potente delinquente di strada, omofobo. Per una rocambolesca serie di coincidenze è costretto ad accettare di scortare il Gay Pride di Belgrado organizzato dagli attivisti Mirko e Radmilo, dopo il rifiuto della polizia. Nessuno dei suoi amici serbi lo aiuta per paura di essere associato all’universo omosessuale. Limun decide così di rivolgersi a dei vecchi nemici nella Guerra dei Balcani degli anni ’90: il bosniaco Halil, il croato Roko ed il kosovaro albanese Azem. Ne scaturiscono una serie di avventure tragicomiche fino al giorno del Pride a Belgrado.

Questo invece il nostro giudizio dopo aver visto il film a Torino nell’aprile 2012: “un film con attori bravissimi, ritmo serrato, dialoghi brillanti e musiche esaltanti, prendendo spunto da un fatto reale racconta le difficoltà legate alla realizzazione di un gay pride a Belgrado. Vengono messi in ridicolo la guerra civile e l’odio tra le varie popolazioni che ne è seguito e l’omofobia che permea la società, per poter  svolgere il gay pride nel 2010 ci vorranno 5600 poliziotti a difesa di 400 manifestanti contro 6000 estremisti. Un film capace di far ridere, piangere e riflettere.”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento